18 Luglio 2021

Il calcio giovanile a Matera scopre adesso l’Alma

di Marcello Milazzo

Si profila a Matera un nuovo soggetto calcistico dilettantistico, con notizie che si sono progressivamente intensificate, sull’asse Albano/Martinelli, tramite i post sui profili Social. La società sportiva, in via di organizzazione e di programmazione, si chiamerà ALMA Matera, e come suggerito dal nome, dovrebbe racchiudere, almeno dalle voci che trapelano, le competenze e l’esperienza calcistica, in ambito dilettantistico e formativo giovanile dei fratelli Albano (Diego e Vito) e Pasquale Martinelli.

La premiazione di Vito Albano, Mister del Matheola U 15 nel 2018 (Coppa Regione)

Oltre alla fresca esperienza di campo di Diego Albano, che vanta nel suo lungo palmares anche un campionato di C1 disputato con i colori della Cavese (2006/07), e ben altre undici stagioni in C2 e dieci in serie D (con circa 150 reti ufficiali siglate in carriera), si uniranno le altre emergenti esperienze di campo di Pasquale Martinelli, ex difensore, che vanta in carriera addirittura una presenza in serie B con il Vicenza (1998/99) e ben cinque stagioni nei campionati di serie C1.

La Lnd Basilicata U 15 del CT Martinelli, sollevò nel 2016 il trofeo del Memorial Palo

Poi ci sono da annoverare comunque, le competenze in ambito di settore giovanile puro, soprattutto da parte dello stesso Martinelli e di V. Albano, da anni operanti entrambi da allenatori. Ricordiamo anche nel prestigioso palmares di entrambi, la lunga militanza di Vito Albano nella scuola calcio del Matheola, con cui nell’agonistica inanellò anche due Coppe Regioni consecutive con l’U15 (tra il 2016 ed il 2018), e il successo di Pasquale Martinelli, da CT dell’Under 15 di Basilicata, nel Memorial Palo 2016.

Si attendono comunque di conoscere dettagli e programmi, di questa nuova entità sportiva dilettantistica, destinata ad ergersi prorompente, non solo nel panorama del calcio giovanile materano, ma anche in quello dell’intera regione lucana, in cui molto probabilmente la società opererà anche nell’ambito dell’agonistica pura, con categorie che spazieranno molto probabilmente da quelle dell’attività di base, a quelle delle categorie Under Regionali, donando anche con il suo carattere concorrenziale, nuove linfe e stimoli, per la crescita dell’intero settore.

 

Lascia un commento