26 Settembre 2021

Paganese Under 15 firma un meritato tris a Potenza

di Marcello Milazzo

Under 15 Lega Pro: Potenza – Paganese 0-3

Saluti all’arbitro Maletesta, prima del fischio d’inizio

Piegata con un secco 0-3 interno, al Principe di Piemonte, al suo esordio nel girone E del campionato nazionale della categoria, la formazione Under 15 del Potenza, guidata per il terzo anno consecutivo dall’esperto Rocco Postiglione, al termine di una partita in cui s’è delineata fin dal primo tempo, la supremazia della squadra campana di Gianluca Macone, alla quale anche nei primi trentacinque minuti di gioco, era mancata solo la rete.

Paradiso si divincola con lo stop

Ma il duo di mediana ed il quartetto di difesa, sono apparsi già presto in sofferenza contro la linea a tre offensiva, che nel 4-2-3-1 degli ospiti, era schierata subito dietro la prima punta, forte delle continue ispirazioni di Paradiso, sempre nel vivo della manovra dei campani, alternando la sua posizione nella trequarti, anche se le giocate più ubriacanti le ha fatte quando partiva da posizione più centrale, e della vena realizzativa di Demena, concretizzatasi nella seconda parte del match.

Rigore di Demena, sventato al 38′ da Guma

Dall’altro versante il Potenza, schieratosi a specchio con il 4-2-3-1, è riuscito a contenere l’avversaria nel primo tempo, grazie ai determinanti interventi del portiere 2008 Guma, di gran lunga il migliore dei suoi, che comunque ha anche parato superbamente un rigore a Demena, ad inizio ripresa (tuffo alla sua sinistra e blocco in due tempi), ma nella ripresa, dopo la rete d’apertura dello stesso Demena al 12′, ha dovuto deporre le armi.

Il Potenza Under 15 di Mister Postiglione, della stagione 2021/22

Postiglione aveva predisposto lo schieramento di inizio match, con Martoccia e Barbelli a fungere da centrali difensivi, coadiuvati a destra da Casale, vero combattente di fascia, ed a sinistra da Privato. I due centrocampisti davanti la difesa invece erano Casella e Iafulli, mentre più in avanti la punta Scalcione vedeva alle sue spalle il trio di trequarti D’Anzi, Postiglione e Martorano, tutti con compiti di pressing sui portatori di palla campani.

Schieramento della Paganese U 15 di Mister Macone

La squadra di Macone invece, si schierava, con Cuomo e Mozzillo, a comandare il centro della retroguardia, con Ricciardi e Vergara iniziatori della manovra. Quello che ha maggiormente impressionato tra i campani, sono stati comunque i movimenti del reparto offensivo, con buona tecnica e sempre pronto a colpire in velocità, con la prima punta Demena, con alle spalle il trio intercambiabile Paradiso-Tarantino-Ferrara.

Un’avanzata di Santarpia (Pa), inseguito da Postiglione (Po)

Numerose le occasioni degli ospiti nel primo tempo, con le parate di Guma, di piede su Tarantino, in due tempi a terra sul diagonale di Paradiso, e a mezz’altezza su conclusione di Santarpia, mentre il Potenza recrimina per una rete annullata per un fuorigioco dubbio, proprio allo scadere a Martorano, su un tap in ravvicinato, dopo una respinta del portiere Iardino, su una conclusione in diagonale di D’Anzi.

Martoccia (Po) tenta di contrastare Demena (Pa)

Nella ripresa però dopo il calcio di rigore già descritto, che Guma parava a Demena al 3′, era lo stesso n. 11 campano, a sbloccare il match, dopo nove minuti, con una palla facilmente riconquistata dal neo entrato Basile, che poi smista a destra verso il lanciato Demena, e l’attaccante superato il suo controllore in velocità, entra in area ed infila in diagonale, con Guma che stavolta doveva capitolare.

Basile (Pa) smista sull’accorrere di Casella (Po)

La predominanza territoriale della Paganese riusciva a fruttare quindi altre due reti: la prima al 24′, su una disattenzione dei lucani nella trasmissione di palla, e la fuga in velocità dello stesso Demena, che entra sul versante destro dell’aria di rigore, e scarica un tiro secco, che leggermente deviato, s’impenna e supera il portiere; poi il tris al minuto 34 di Zanafardino, che vinto un contrasto su Giosa, s’invola a sinistra e sull’uscita di Guma, lo trafigge con una staffilata in diagonale.

Martorano al 34′, si appresta ad infilare in rete (annullata per presunto offside)

L’impressione comunque a fine match, è stata quella di una squadra, quella campana, con attributi per ben primeggiare in questo torneo, in cui i valori generali comunque sono tutti ancora da disvelare, e di un undici potentino con margini di crescita, visto lo svariato assemblaggio operato nel suo allestimento. Per un giudizio complessivo della sua rosa difatti, bisognerà attendere i ragionevoli tempi di rodaggio di un gruppo che comunque ha mostrato già dei valori tecnici sul campo.

 

Potenza U 15 – Paganese U 15 0-3 (0-0)

Potenza: 1 Guma, 2 Casale, 3 Privato (18 Scavone; 13 Tortoriello), 4 Casella, 5 Martoccia, 6 Barbelli, 7 D’Anzi (14 Giosa), 8 Iafulli, 9 Scalcione (20 Labanca), 10 Postiglione (17 Russo), 11 Martorano; Altri in panchina: 12 Rossiello, 15 La Montagna, 16 Taurisani, 19 Tricarico; Allenatore: Rocco Postiglione

Paganese: 1 Iardino, 2 Basile (14 Costantinno), 3 Santarpia (13 Ricciardello), 4 Ricciardi (17  Tranchese), 5 Cuomo, 6 Mozzillo, 7 Paradiso, 8 Vergara (16 Giordano), 9 Ferrara, 10 Tarantino (18 Basile), 11 Demena (19 Zanafardino); Altri in panchina: 12 Maiello, 15 Luzzi, 20 Fabozzi; Allenatore: Gianluca Macone

Arbitro: Cristian Maletesta sez. Potenza; Guardalinee: Specchio e Petrone sez. Potenza

Reti: al 47′ e al 59′ Demena, al 69′ Zanafardino

Note: Cielo limpido e clima gradevole; Spettatori: circa 300; Ammoniti: Casella e Casale (Po) per gioco falloso

Lascia un commento