17 Novembre 2020

Brescia 2002 lucano a difesa dei pali del Potenza in serie C

di Marcello Milazzo

Non è stato un esordio assoluto, in terza serie, quello di Andrea Brescia, il portiere lucano di classe 2002, ma una nuova vetrina da titolare, a difesa della porta del Potenza, in casa della Vibonese (XI giornata), non coincisa certo con un risultato positivo per la sua squadra, visto che i rossoblu, sono usciti sconfitti per 1-0 dalla trasferta in terra calabrese, ma che comunque è stata una appunto nuova opportunità per il ragazzo, di far valere le sue doti indiscusse, già messe in mostra nei campionati di Eccellenza, dove esplose nel 2017/18 con la maglia della Fides Scalera.

Il giovane portierone difatti, aveva tra l’altro fatto il suo esordio in questa stagione, già dal 1′, contro la Casertana (in quell’occasione la partita finì col punteggio di 2-2), alla seconda di campionato, e dopo la pesante sconfitta subita dalla squadra lucana, contro il Bari, per 1-4 al Viviani, appariva scontato l’avvicendamento di uno stanco Marchegiani, e l’ennesima ghiotta opportunità quindi, per il giovane estremo difensore melfitano.

Andrea Brescia, nella Coppa Scirea 2018, con la maglia della Lnd Basilicata

Calcio Giovanile della Basilicata tra l’altro, incrociò con le sue cronache, la già conclamata promessa, in occasione della Coppa Scirea, disputatasi a Settembre del 2018, in cui con la maglia della Rappresentativa Lnd Basilicata, guidata dall’allora CT Tonino Summa, il giovane n. 1, sfiorò la qualificazione alla seconda fase, negata dal superbo pareggio per 1-1 contro il fortissimo Torino, in cui lo stesso Brescia effettuò comunque una parata salva risultato, con un prodigioso balzo e deviazione sotto l’incrocio dei pali.

(Fonte foto by: www.lasiritide.it)

Lascia un commento