8 Novembre 2019

Potenza vs Picerno: scocca l’ora del derby Under Nazionali

di Marcello Milazzo

Grande attesa ferve nel territorio lucano, per l’inedito derby dei tornei Under di serie C, tra le squadre del Potenza e dell’Az Picerno (gironi E), strutturate quasi interamente, sia le compagini Under 17 che quelle Under 15, con materiale prettamente lucano, e che quindi ne amplifica così, la portata squisitamente territoriale della contesa stessa. Nella categoria U 17 tra l’altro, ad amplificarne le valenze territoriali, sarà il sicuro rientro (già avvenuto da oltre una settimana), di Leone, Iacullo e Grieco nel versante potentino, e di Damiano, Gala e Giardinetti, su quello picernese.

A questi recuperi nella formazione di base, tra l’altro c’è da aggiungere anche il possibile utilizzo di R. Leone (dopo il lungo infortunio), sul fronte picernese, ed il che darà un ulteriore sapore identitario, ai ventidue protagonisti sul terreno di gioco del Viviani, sperando comunque che la disfida tra squadre distanziate da soli tre punti in classifica (dieci per l’Az e sette per il Potenza), scorra all’insegna della massima sportività e della correttezza, pur con la giusta componente di confronto agonistico, che si ci attende per sfide come questa.

Un undici degli Under 17 del Potenza, della stagione 2019/20

La squadra di Lotito, padrona di casa, comunque con il suddetto rientro di Leone ed Iacullo, dopo gli infortuni, è riuscita, nello scorso weekend, ad interrompere la striscia negativa di quattro sconfitte di fila (pagando anche lo scotto di un calendario sfavorevole), con un ottimo pareggio per 1-1, conseguito sul terreno di gioco del Bisceglie, e che ha visto timbrare il cartellino dello score, ad Iannuzziello, unico ad aver segnato finora in trasferta (un’altra rete la fece a Francavilla), e che funge da viatico morale, per la preparazione del derby di sabato.

Il team di Summa invece, con il rocambolesco 3-3 conseguito nella tirata partita interna contro il Catanzaro, ha confermato la sua imbattibilità interna, con dieci punti in quattro partite casalinghe, e la sua attuale idiosincrasia ai calci di rigore, con il quinto fallito su sei rigori assegnatigli in questo inizio stagione, per cui il match di Potenza, varrà come test, per verificare se l’undici melandrino possa guarire, dall’attuale “mal di trasferta”, che sembra invece aver colpito la compagine, dall’inizio del torneo.

Il match quindi, vivrà comunque di un fattore aggiuntivo, ovvero il perpetrarsi della sfida tra guide di panchina, che già caratterizzo nella passata stagione, l’appassionante duello nel campionato U 17 Regionale, tra Asso Potenza e Virtus Avigliano (con alloro conquistato alla fine da quest’ultima, anche se nei confronti diretti finì con una vittoria per parte), ovvero del confronto tra l’emergente Mirko Lotito, giovane guida dalla indubbia capacità di disporre le squadre a tutto campo, con pressing alto asfissiante e fitte trame, e Tonino Summa, Mister dei record di allori in ambito regionale, noto per la sua certosina preparazione a livello atletico e tattico, delle gare che contano.

Giganti (A) contro Leone (P), sarà uno dei duelli proposti, dal derby Under 17

Reparto per reparto, il match sarà comunque costellato da duelli davvero interessanti, con due portieri affidabili come Grieco e Summa, che spesso hanno tolto determinanti castagne dal fuoco. Le difese invece, vedranno l’importante riformarsi della coppie di centrali, nel Potenza, ovvero Leone e Volturno, opposta alla coppia offensiva consolidata Giganti e Santarcangelo nell’Az, forti anche delle determinanti accelerazioni offensive del reintegrato Damiano. Mentre dall’altro fronte, il trio Cerone, Mecca e Giardinetti, se la dovrà vedere con l’assortito duo avanzato Volta- Roselli, alimentato alle spalle dalla fantasia di Picone.

Oltre ai confronti difesa-attacco però, risulterà fondamentale, ai fini dell’esito della contesa, la registrazione dei due reparti di mediana rispettivi, con il Potenza, che fruirà, al centro della coppia d’interni di matrice campana, Iacullo e Mascia, dell’apporto davanti la difesa, del 2004 Buchicchio, mentre spinta e dinamismo aggiuntivo, sarà richiesto ai due terzini Larocca e Radano. I duelli di mediana quindi, si svilupperanno probabilmente contro Di Trana, come pilone arretrato, Gala e Damiano, interni con licenza di avanzamento, e Lisanti e Leone (o Piccirillo se l’oppidano non dovesse farcela) sulle linee esterne del 3-5-2 picernese (opposto al 4-3-1-2 del Potenza).

Probabili formazioni che scenderanno in campo sabato alle ore 17 quindi saranno:

Potenza (4-3-1-2): Grieco; Larocca, Volturno, Leone, Radano; Iacullo, Buchicchio, Mascia; Picone; Roselli (Iannuzziello), Volta – Allenatore: Mirko Lotito

Az Picerno (3-5-2): Summa E.; Mecca, Giardinetti, Cerone; Lisanti, Gala, Di Trana, Damiano, Leone (Piccirillo); Santarcangelo, Giganti – Allenatore: Tonino Summa

Altro match a sua volta interessante, sarà quello che alle 15, vedrà opposte le formazioni Under 15 del Potenza e dell’Az Picerno, squadre che finora hanno comunque raccolto pochino in classifica, con 3 punti i melandrini di Mimmo Uva, e due punti i rossoblu di Rocco Postiglione, e che quindi vedranno la contesa, come una possibile leva, per il rilancio delle loro ambizioni nella competizione, con il naturale entusiasmo prodotto nell’ambita eventuale vittoria.

Ragazzi 2005 capaci di “spaccare la partita”, saranno sui due fronti, il mastino centrocampista Romano, ed il fantasista di qualità Caputo, sul fronte potentino, mentre sul lato melandrino, si attende molto, dal motore di mediana Martinelli, e da Scaringi, adattato nell’insolito ruolo di prima punta dopo il forfait precoce di Schettino. Anche qui comunque, tutti ingradienti che renderanno sicuramente allettante, il menu di un sabato di sicura passione. Tutto nei contorni di sana competizione sportiva, ricordiamolo sempre.

 

 

Lascia un commento