25 Ottobre 2020

Nuovo Dpcm sospende il calcio dilettantistico fino al 24 Novembre

di Marcello Milazzo

In base ai nuovi netti incrementi del numero dei contagi giornalieri di Covid 19, registratisi nelle ultime settimane, e soprattutto negli ultimi giorni, il nuovo Decreto Ministeriale, sulle misure straordinarie anti coronavirus, stavolta coinvolge non poco il mondo dello sport dilettantistico, e quindi anche quello dei settori giovanili, disponendo fino alla data del 24 Novembre, la sospensione totale delle attività, sia come competizioni che come allenamenti, per tutto l’intero movimento dilettantistico di interesse locale e regionale, quindi nel calcio di tutte le categorie dilettantistiche, ad eccezione delle competizioni di serie D, considerata d’interesse nazionale.

Questa perentoria disposizione quindi, come accennato, fermerà conseguenzialmente anche tutte le Scuole Calcio e le società sportive di puro settore, con il relativo stop anche degli imminenti campionati Under Regionali, che in Basilicata comunque non erano ancora partiti. Non si sa quindi se alla scadenza, le attività possano essere ripristinate, anche se l’impressione è quella che sia in caso si dovesse avere l’agognato calo della curva dei contagi, con la diminuzione del numero giornaliero dei positivi al virus, l’eventuale bontà delle nuove misure, possa indurre alla persistenza delle stesse, almeno fino alle feste natalizie.

Situazione quindi alquanto difficile e poco confortante per il mondo del calcio dilettantistico, per tanti giovani che scalpiteranno nei cortili di casa (all’aperto sono permesse le attività motorie individuali), e tante società che ancora nella fase di convalescenza dal lockdown di Marzo, si troveranno quindi ad affrontare questo nuovo periodo di crisi e di fermo, senza possibilità di fare cassa quindi, in questa nuova stagione 2020/21. Speriamo quindi, che l’intero mondo dilettantistico dello sport, possa resistere a questo ennesimo terribile scossone.

Lascia un commento