4 Ottobre 2019

Il palcoscenico degli Under Regionali attende il Rapolla Soccer

di Marcello Milazzo

Encomiabile scuola in ascesa, quella del Rapolla Soccer, dotata di tutte le categorie di formazione, e sempre presente nel territorio regionale in tornei e manifestazione. La società che ha come Presidente Giovanni Blonna, è appartenente alle Fiorentina Academy, ed è fornita di uno staff tecnico di rilievo, e da anni si iscrive alle competizioni provinciali delle due categorie, sfiorando sempre per un nonnulla l’ambitissima promozione ai regionali, almeno con una compagine.

Ricordiamo difatti, come è stata superata sempre da squadre di società altrettanto desiderose di passare nella competizione maggiore, così due anni fa, quando i Giovanissimi persero di poco, il testa a testa nel girone, contro l’Alto Bradano, o la stagione passata, in cui con gli Allievi, furono superati nel girone dal Don Bosco, poi campione provinciale, e negli Under 15, in cui invece, furono superati nel girone di finalissima a tre, da Jss e Beato Bonaventura, proprio nell’annata in cui ne risultavano promosse per regolamento, due squadre su tre, della provincia di Potenza.

Oltre al danno comunque, anche la beffa, visto che la squadra degli Under 15, risultava ben piazzata al secondo posto nella classifica ripescaggi, che ha visto promossa ai regionali il Santamaria al posto della rinunciataria Virtus Re Leone, ma che poi, nonostante la posizione chiaramente zoppicante di due/tre società, non vide nessuna altra rinuncia (nonostante ad oggi ci siano squadre con organici formati ancora da tredici/quattordici elementi), risultando comunque da seconda nella classifica ripescaggi, la prima delle escluse.

Quindi ad avere doppia ambizione, di partecipazione alle kermesse sia Under 15 che Under 17, la società invece, si è vista in pratica chiudere, tutte e due le possibili porte, per accedere alle competizioni regionali. E per questa nuova stagione 2019/20 (U 17 affidata a Pietro Guglielmi ed U 15 affidata a Giancarlo Frattini), sarà costretta a ritentare la sorte per l’ambita promozione, un passo necessario per dare alla scuola calcio, una vetrina più estesa e più consona.

Gli ingredienti ci sono tutti, visto che quando si parla del Rapolla Soccer, si parla di una società di calcio dilettantistico (quest’anno partecipa anche al campionato di Prima Categoria), che vanta tra scuola calcio e settore giovanile, ormai oltre duecento tesserati, e che nell’operazione di ampliamento del raggio d’azione, ha anche aperto altre due centri di avviamento tecnico, uno a Melfi e l’altro a Barile. Non resta quindi che augurarsi, che la società rapollese possa coronare il suo sogno: avere all’interno delle kermesse regionali difatti, una tale realtà del territorio, non potrà che beneficiare a tutto il movimento calcistico giovanile lucano.

 

Lascia un commento