6 Febbraio 2019

A BORDO CAMPO Rubrica sul Calcio Giovanile

di Marcello Milazzo

In questa rubrica infrasettimanale del nostro portale del Calcio Giovanile della Basilicata, denominata “A bordo campo”, elaboriamo la sintesi ed il commento completo della precedente Giornata dei campionati regionali Under 17 e Under 15, e le anticipazioni sul prossimo turno.

Nulla di fatto negli stretti termini di classifica, riguardo i due campionati regionali di Calcio Giovanile Dilettantistico Lucano, in oggetto di questa rubrica. Per la kermesse Under 17 vincono tutte le prime sei squadre della classifica, racchiuse sempre nel fazzoletto dei cinque punti, sebbene qualcuna dovrà ancora beneficiare di una partita da recuperare: successi difatti della capolista Asso Potenza, di Virtus Avigliano, Invicta Matera, Az Picerno, Murese e Real Metapontino, per un torneo quindi, che in virtù dei tantissimi scontri diretti ancora in programma per ognuna di loro, sembra comunque rimanere molto aperto. Così in coda, dove mentre il Lauria appare ormai molto indietro, sembra ancora aperta la lotta per la casella della seconda retrocessione, almeno per tre/quattro compagini. Nel campionato Under 15, sembra continuare il duello tra Asso Potenza e Virtus Avigliano, sebbene il successo esterno a Rionero dei minozziani, sia comunque stato una vera dimostrazione di forza della compagine potentina, mentre di contro il Real Metapontino, terzo incomodo per la corsa al titolo, è incappato in un pareggio sul terreno di Bernalda, contro il Matheola. Per la corsa alla salvezza invece, due squadre appaiono fortemente attardate, ovvero Santamaria ed Az Picerno, mentre la terza casella delle retrocessioni, con il pareggio tra Murese ed Aevita, appare adesso una probabile gara tra queste due squadre. Settimana di riposo per le Rappresentative Lnd Basilicata, quella passata, mentre calamita l’attenzione la crisi del Matera, che oltre a rischiare l’esclusione con la prima squadra di serie C, potrebbe anche rischiare di perdere le tre squadre del settore giovanile nazionale, attualmente affidato in gestione al polo Matera Sport Academy.

Fasi di gioco, del match U 17 Reg., Asso Potenza – Hellas Vulture 1-0

Nella fattispecie del campionato Under 17 Regionale, dopo una partita tirata, la capolista Asso Potenza di Lotito, è riuscita ad imporsi per lo stretto 1-0, contro l’ottima Hellas Vulture di Pietropinto, ma ci è voluto la giravolta vincente di Santarcangelo, per risolvere un match che sembrava potersi fare difficile, nelle classiche partite in cui i tre punti valgono molto di più del bel gioco prodotto. Più in scioltezza come da pronostico, il poker della campionessa in carica, Virtus Avigliano di Summa, sul terreno della pericolante Raf Vejanum di Berterame, con partita aperta solo nella ripresa, dalla rete iniziale di un Leone, in grande spolvero in questo periodo della stagione. Non perde un colpo, alla sua settima vittoria consecutiva, l’Invicta Matera di Stasolla, che ha superato allo Scirea, con un netto 4-1 e con rete di ottima fattura (doppiette di Di Lecce e di Plasmati), il Venusia di Musco, rimanendo così in terza posizione assoluta della graduatoria, a -2 dall’Asso Potenza. Settina sul placido terreno del Lauria di Pesce, per l’ascendente Az Picerno di Orazietti (doppietta di De Biase), che stato di forma a parte, potrà capire di più sulle reali ambizioni della sua stagione, nel recupero del Curcio, contro l’Asso Potenza, nell’assalto alla capolista che diventerà vero crocevia del torneo per entrambe le formazioni. Del caos di confronti diretti, cercherà di avvantaggiarsi anche la Murese di Camerlingo, con meno punti in saccoccia, rispetto alla mole di gioco prodotto, e che sabato scorso ha rifilato un tris esterno al Carpe Diem di Cicchetti, con la doppietta messa a segno dal 2002 Pignataro. Ha sofferto più del previsto invece, l’altra attuale quarta in comproprietà, ovvero il Real Metapontino di Margoleo, due volte in rimonta ed impostosi per 3-2 contro l’Aevita di Fontana, con Sirago che ha risposto alla doppietta di Pesare. Continua la scalata del Ferrandina di Abbatangelo, che con l’1-0 ed una bella prestazione contro lo Scanzano di Prete, si conferma squadra assai temibile e completa, penalizzata solamente dall’ormai troppo ampio distacco dalle prime della classe, per poter maturare ambizioni d’alta quota nel torneo (rete vincente di Dimase). Pareggio per 1-1 infine ad Oppido Lucano tra l’Alto Bradano di Teto e lo Junior Lavello di Caprioli, in un match divertente e caratterizzato dalla grande dose di correttezza delle due compagini.

Il programma del prossimo weekend della categoria, prevede due match di spessore per le prime due della classe, con lo Scanzano innanzitutto, che ospiterà l’Asso Potenza, orfano di Orsi, espulso nel precedente match casalingo, e che quindi rappresenterà un duro banco di prova per la capolista, su un terreno grande e talvolta pesante, come quello jonico, e contro una formazione che già all’andata fece penare non poco la squadra di Lotito (da 1-3 al 4-3 finale). Come Sparta ed Atene, però anche la Virtus Avigliano dovrà comunque combattersela, nel match casalingo contro il Real Metapontino, ancora teoricamente in corsa per la lotta al titolo, considerando difatti che per gli jonici potrebbe essere l’ultimo treno da riagganciare per l’alta vetta, nonostante la consapevolezza di un terreno di gioco da anni difficilmente valicabile per quasi tutte. Impegno hard, anche se casalingo anche per la Murese, sul cui campo verrà a fare visita il tonico Ferrandina, in un match che vede prediligere il fattore campo per il pronostico, ma che è pur sempre una sorta di derby tra le due “squadre più prestanti” dell’intero torneo. L’attuale terza forza del torneo, l’Invicta Matera, è attesa dal derby materano, anche se a Salandra, contro l’Aevita bisognoso di punti salvezza, impresa assai ardua contro un’avversaria in serie inesorabile, e che non vorrà perdere l’opportunità di un programma complicato per le altre pretendenti. Abbordabile, almeno sulla carta, anche il match casalingo dell’Az Picerno, visto che approderà al Curcio, l’attardata Raf Vejanum, in ripresa comunque almeno dal punto di vista delle prestazioni, anche se per i melandrini, l’occasione è davvero ghiotta, per avvicinarsi ancor più al podio. Di difficile pronostico, sarà invece Venusia – Alto Bradano, anche se gli oraziani hanno l’imperante esigenza di far punti per non trovarsi impantanati nella lotta per la retrocessione. Pronostico chiuso invece per Hellas Vulture – Lauria, con i laurioti comunque, che nonostante la situazione ormai irrimediabile di classifica, continuano ad onorare appieno i loro impegni. Chiude il programma settimanale Junior Lavello – Carpe Diem, con il fattore campo a favore dei dauni, squadra insidiosa di per sè, e con i burgentini a caccia di punti per risalire posizioni in classifica, attualmente pericolosa.

Azioni di gioco, nel confronto degli U 15 Reg., Murese – Aevita 2-2

Nel campionato Under 15 Regionali, come accennato importante e significativo successo esterno della capolista Asso Potenza di Uva, in casa dell’Hellas Vulture di Monaco, con la prestante squadra di casa, passata in vantaggio nel PT a favore di vento, ma poi rimontata e ribaltata grazie alla rete del sorpasso potentino, siglato da Tirone, per tre punti d’oro, che permettono all’undici ospite di confermarsi in testa alla kermesse con +4 dalla sua prima inseguitrice. La Virtus Avigliano di Cammarota difatti, si mantiene in seconda piazza, grazie al tennistico 6-1 riportato contro il Carpe Diem di Scarfone (in lotta per la salvezza), in una partita a senso unico e congelata già nella prima frazione di gioco, ed in cui è emerso immancabile l’attaccante Corbo, autore di una bella tripletta. L’altra inseguitrice invece, il Real Metapontino di Vetere, ha rallentato il passo, ottenendo un 2-2 in rimonta in casa del Matheola di Calabrese, con il pareggio finale di Grippa, che ha portato gli jonici adesso a -7 punti dalla vetta, dopo una partita bella e combattuta, ma corretta nel suo contesto sportivo. Consolida la sua quarta posizione di classifica, la Lykos di Russo, che nella ripresa rifila il tris all’Az Picerno di Sgovio, con la rete apripista firmata dal centravanti Santarsiero, e con tre punti, che relegano la squadra adesso a -5 dalla attuale quota podio. Finito in pareggio con l’1-1 invece, l’interessante match di Venosa, tra lo Junior Lavello di Capuano e l’Invicta Matera di Vincenti, due squadre molto tecniche ma in posizioni di medio alta classifica, per via della folta schiera di fascia B, nel caso dei materani, e per la carenza di cinismo, nel caso dei dauni. La sorpresa della giornata, è stato il 2-1 del Re Leone di Biscotto, sull’Alto Bradano di Panariello, in formissima, che ha quasi definitivamente allontanato gli jonici dai pantani della bassa classifica, non senza polemiche verso il contesto arbitrale (rete vincente di Latorraca). Impantanatisi invece di nome e di fatto, la Murese di Dereviziis e l’Aevita Matera di Fontana, che in virtù del 2-2 finale (pareggio allo scadere di Antoni), stanziano così al 13° posto a pari merito, lasciando apertissima la lotta per non retrocedere, per la casella del terz’ultimo posto, in una partita molto condizionata dalle condizioni del terreno di gioco. Prezioso infine, per risalire in acque un po’ più tranquille, il successo per 2-0 del Venusia di Ferrenti (vantaggio di Carella), sul Santamaria di Stolfi, ultimo in classifica ed ormai molto lontano dalla attuale quota salvezza.

Nel programma del weekend, spicca soprattutto il confronto di Bernalda, dove si completa la sfida incrociata Real Metapontino – Virtus Avigliano (impegnate anche nell’U 17), e che nel caso dei 2004/2005, è un vero e proprio spareggio, per il ruolo di inseguitore dell’Asso, con gli jonici che in caso di sconfitta interna, probabilmente dovranno abbandonare le speranze di inserimento nella lotta scudetto, mentre la formazione amaranto dovrà tentare comunque il colpaccio, per non distanziarsi ancor più dalla vetta. Starà quasi alla finestra, ad attendere l’esito del confronto terza/seconda, la capolista Asso Potenza, visto che sarà attesa da un incontro apparentemente abbordabile, in casa con la Murese, e visto che i minozziani arrivano dalla nuova dimostrazione di forza, data con la rimonta sul difficile terreno di gioco di Rionero. Di interesse ulteriore, sarà anche il match di Brienza, dove si troveranno davanti, due delle formazioni più prestanti del torneo, anche se tra Lykos ed Hellas Vulture, rispettivamente quarta e quinta forza del torneo, la condizione atletica migliore, appare ad oggi quella dell’undici, dei lupetti lucani. Dell’impegno quasi impossibile della Murese, visto la contestuale lotta per non retrocedere, cercherà di approfittarne l’Aevita Matera, attesa però dal confronto con la Virtus Re Leone, assai in palla nel periodo, e che probabilmente vanterà di alcune defezioni per squalifica dei materani, dovute agli episodi del dopo partita di Muro Lucano. Immediato riscatto inoltre, cercherà l’Alto Bradano, squadra dalle indubbie qualità, che è attesa al match casalingo non impossibile, contro il Venusia, formazione ancora vicina ai meandri delle basse retrovie. Di notevole interesse, sarà anche il match dello Scirea, ovvero l’atteso derby tra l’Invicta Matera ed il Matheola, che già all’andata fu costellato da bene sette reti, 4-3 per il Matheola, ma che stavolta vede leggermente favorita l’Invicta. Chiudono il programma Carpe Diem – Az Picerno, con i melandrini in cerca di un difficilissimo colpaccio ai fini rientro in corsa salvezza, e Santamaria – Junior Lavello, anche qui con il pronostico piuttosto segnato.

Le Statistiche della giornata. Si conferma il trend in ribasso delle realizzazioni (tipico dei periodi più freddi), con le complessive 57 reti (29+28) riscontrate, in calo rispetto alla media stagionale. Mentre nell’ambito dei segni di giornata (1×2), emergono le 7 vittorie delle squadre di casa, contro le 5 esterne, ed i 4 pareggi. Riguardo gli attuali primati delle reti di squadra, dopo 19 giornate, nel campionato Under 17, primeggia come reti all’attivo, sempre l’Asso Potenza, con 74 segnature, mentre la miglior difesa rimane quella della Virtus Avigliano, con 12 reti subite; nel torneo Under 15 invece, bottino pieno dell’Asso Potenza, in testa sia come miglior attacco, con 77 gol, che come difesa meno battuta, con 10 sole reti al passivo. Capocannonieri delle due competizioni: Sessa (Az Picerno Allievi) con 25 gol, e Cantisani (Asso Potenza Giovanissimi) con 34 reti.

QUI le due TOP 11 della settimana

Lascia un commento